Dylan Dog

Dylan Dog

Giacca nera, camicia rossa e jeans blù e magicamente diventa chiaro di chi stiamo parlando, ma di chi se non del affascinante detective dell'ignoto di casa Bonelli Dylan Dog!

Dylan nasce dalla fertile mente di Tiziano Sclavi e portato su carta prima da Angelo Stano e poi da Claudio Villa.

La singolare storia diDylan è quella di un ex detective di Scotland Yard convertitosi in investigatore privato, e che investigatore! Infatti i casi del prode Dylan non sono certo casi comuni.
Nel corso della sua storia Dylan avrà a che fare con mostri di tutti i tipi, dai demoni agli zombie ai lupi mannari alle mummie ai folletti e chi più ne ha...

Inseparabile compagno di avventura nelle sue "esoteriche" indagini è Groucho un attore caduto in declino sosia del celebre Groucho Marx, che lavorerà nell uffico di Dylan come suo assistente e tutto fare, ma più che essere Dylan ad adottre Groucho, sarà Groucho ad adottare Dylan facendogli da spalla comica e non...
Sono numerose le battute di Marx nel corso della serie che Groucho "riutilizza" con un humor tutto suo.

E' a Londra infatti che la serie è ambientata li Dylan ha il suo studio, il suo passato, i suoi amori i suoi amici, la sua vita.

La serie di Dylan Dog ha un andamento non lineare, alle numerose storie da investigatore del paranormale tutte diverse l'una dall'altra e per lo più senza una continuità narrativa, si alternano gli albi speciali in cui viene narrato il passato del protagonista dalle sue origini che si perdono nel lontano 1686 al suo incontro con la metà malvagia del padre l'onnipresente e diabolico Xabaras passando poi per brevi flashback dell'adolescenza di Dylan e del suo primo amore, fino al matrimonio con Lille Connely e il fatidico l'incontro con Groucho.

Tra i diversi compagni d'avventura di Dylan non possiamo non citare la figura paterna del suo ex capo: l'ispettore Bloch, l'enigmatico gatto "demone" Cagliostro, lord Wells e le centinaia di clienti con cui Dylan da buon don giovanni passa regolarmente una notte d'amore per poi vederle fuggire con regolarità il giorno dopo o peggio ancora morire..